Come evolve la SEO

{CAPTION}

 

La SEO, Search Engine Optimization, è uno strumento fondamentale per promuovere in modo ottimali prodotti e contenuti online. Per questo motivo, dal momento che viviamo in un mondo in cui la tecnologia la fa da padrone, non di rado si sente parlare dei cosiddetti esperti SEO, che come detto si occupano principalmente dell’ottimizzazione dei contenuti online.

Ma come è nata e si è evoluta la SEO?

All’inizio fare SEO era semplice come bere un bicchiere d’acqua e, come sempre in questi casi, quasi tutti si sono lanciati su questo settore camuffandosi da esperti solo per trarne grandi vantaggi. Lo stesso Google è intervenuto con alcune decisioni che poi hanno causato innumerevoli problemi a tanti siti che ne hanno fatto inevitabilmente le spese. Fare SEO è diventato in seguito sempre più complicato e attualmente richiede una competenza e una dedizione non indifferenti.

Poi, attualmente il rapporto tra le aziende italiane e la SEO è decisamente pessimo, a causa dei motivi che ho già esposto. Molte aziende ancora oggi che viviamo nell’era del digitale ci vanno caute. Difficile far capire che un’attività come la SEO, svolta costantemente e seriamente è in grado di portare buoni risultati.

Quali tecniche si usano per posizionare i siti?

Per posizionare bene un sito occorre tanta buona analisi, ma anche una corretta ottimizzazione dei siti, e lo sforzo maggiore che è quello di cercare di convincere i clienti a pubblicare contenuti aggiornati e portare avanti una sana strategia di link building dai social ad altri siti.

La link building è una strategia SEO che si potrebbe portare avanti. Ma questa non sempre è stata vista di buon occhio. Infatti in passato sono state messe al bando le pratiche più “oscene” utilizzate per fare link building. Negli anni passati si era davvero toccato il fondo nel processo di Link Builing. Tuttavia, anche per la link building esistono le “best practice”.

La Serp di Google, ha subito trasformazioni notevoli e sicuramente ne subirà molte altre. Attualmente è importante il discorso della “local SEO”, occorre perciò sfruttare tutti gli strumenti che Google mette a disposizione: Google Maps, Google MyBusiness e Google+.

È difficile prevedere un mercato in ottica SEO. Sicuramente esistono margini di crescita. In fin dei conti la percentuale di aziende che si affida alla SEO come strumento di web marketing è ancora relativamente bassa. Con il passare del tempo anche le aziende italiane metabolizzeranno questa realtà e si muoveranno verso questa direzione.

 

Article Marketing, come costruire una buona reputazione on line

{CAPTION}

 

Qualche dritta per utilizzare uno degli strumenti più efficaci per “scalare” i motori di ricerca e migliorare gli affari. Il vostro sito… vi ringrazierà!

L’Article Marketing, come ben sa chi opera per Webinabox.it, è diventato uno strumento prezioso, pressoché insostituibile per chi si accosta alla rete e intende rimanerci. Infatti si tratta di un tipo di articolo redazionale che assolve più di una funzione contemporaneamente: occorre a promuovere la vostra azienda e i suoi prodotti attraverso la circolazione su websites differenti e di conseguenza attira utenti “esterni” che altrimenti non avreste; questo implicitamente comporta la cosiddetta link popularity, ovvero la crescente condivisione di tale pagina su diverse piattaforme; e, se stiamo parlando di una comunicazione scritta come si deve, contenente informazioni utili, esclusive o quantomeno ben rielaborate, di conseguenza pure il vostro “buon nome” guadagnerà riconoscibilità e la sua diffusione aumenterà esponenzialmente. In effetti la reputazione on line riveste un’importanza basilare, poiché su Internet rimane tutto; se lavorate bene e riuscite a mantenere alto il livello delle vostre proposte, la vostra “fama” telematica continuerà a perpetuarsi. Quanto alla rintracciabilità delle vostre pagine tramite link sparsi, è un ulteriore indice di affidabilità, del tutto prezioso nell’attività di SEO. 

Il principio di reciprocità

Essere apprezzati da altri siti e contribuire in qualche modo pure alla loro notorietà deve divenire un’operazione abbastanza mirata. Infatti, è probabilmente superfluo sottolineare che è necessario trovare l’“amicizia” di siti che godano già di un certo appeal, cioè che siano già considerati dei punti di riferimento nel campo di cui vi occupate. O perlomeno nella materia che state approfondendo in un dato articolo: i collegamenti ad altri autorevoli indirizzi possono essere considerati al pari di citazioni, rimandi, hashtag. Insomma, per gettare le basi di una proficua attività di link building.

Fare buona impressione

Bisogna che facciate colpo su chi vi legge e comincia a seguirvi fedelmente. Ma anche quell’entità astratta conosciuta sotto il nome di Google deve assolutamente notarvi, sì da indicizzarvi, diciamo, onorevolmente. Per questo motivo è importante, come si accennava più sopra, scegliere con cura le proprie “compagnie” e/o gli adeguati “mentori”. I parametri del motore di ricerca più noto del mondo sono cambiati da qualche tempo; adesso per ottenere un posizionamento migliore è fondamentale che un Article Marketing possieda originalità, un’oggettiva qualità di scrittura e che appaia su più di un “veicolo” (tra siti e blog). E poi la frequenza non è una caratteristica da trascurare: il medesimo testo può apparire spesso nel web, ma se vi industriate a produrre articoli di discreta fattura con una certa lena la vostra visibilità è senz’altro destinata a un accrescimento. Una politica oramai acquisita dalle aziende che hanno voglia di modernizzarsi o, più semplicemente, di restare attivamente sul mercato. Investire su Internet non è più soltanto un’opzione, sicché l’attenzione da dedicare ai nuovi mezzi di comunicazione è enorme.

Qualche indicazione più precisa

Lo ripetiamo in maniera inesausta: i risultati concreti dipendono dagli ingredienti con i quali “impastate” gli articoli che servono alla vostra campagna per amministrare opportunamente un sito su Internet e dalla loro conseguente, spontanea diramazione mediante altri “lidi”. Quindi è il caso di ribadire alcuni punti ineludibili a proposito della loro preparazione. Prima di tutto – non ci stancheremo mai di ribadirlo ed è la cosa principale da tenere a mente – la qualità, che di frequente va a braccetto con l’originalità. Scopiazzare in giro per il web serve a poco: piuttosto, trovate una notizia e sviluppatela e arricchitela grazie alle vostre conoscenze (la materia dei vostri commerci la padroneggiate, no?), così che diventi qualcosa di originale, unico, proposto da voi.
Non dimenticate mai l’immediatezza e la facilità del linguaggio, se ci tenete a essere apprezzati “ad ampio raggio”. In secondo luogo, non prendete sottogamba le lunghezze: perché Google si accorga di voi i testi in questione devono contare almeno 300 parole (se arrivate a 350 è perfino meglio). A seguire, tenete conto delle regole elementari della scrittura sul web: individuate le keywords, cioè quelle parole su cui la comunicazione va imperniata, e usatele “saggiamente”. Inoltre, il sito che vi linka deve naturalmente utilizzare gli accorgimenti che vi permettano di usufruire potenzialmente del suo pubblico.
Quest’ultima considerazione, però, va gestita evitando di farsi condizionare, nel senso che la “sete di attenzione” non deve andare a scapito dell’argomento che scegliete, il quale, oltretutto, necessita di scorrevolezza e di stile il più accattivante possibile (anche perché in caso contrario non beneficerete a lungo dei vantaggi divulgativi di Google). Infine, per quanto sia difficile, è obbligatorio ottenere i “favori” di siti di buon livello, già popolari, altrimenti parliamo di una procedura che non servirà ad alcunché o, peggio, vi recherà addirittura dei danni di immagine.

Hai mai lanciato una campagna di webmarketing per il tuo sito web? 

 

Perchè affidarsi ad una web agency

{CAPTION}

 

 

Chiunque intenda creare un sito web aziendale per lanciare la propria attività su internet, deve necessariamente affidarsi ad un team di professionisti del settore e dunque, ad una web agency. 
In caso contrario, si rischia di perder tempo e denaro: l’investimento iniziale, una volta avviata correttamente l’attività, sarà ammortizzato e recuperato in breve tempo.
Molto spesso piccole realtà cercano giustamente di risparmiare affidando parte del loro nuovo progetto a freelance o amici di amici per realizzare un sito internet e perchè no, cercando di promuoverlo sul web alla buona.
Se fino a qualche anno fa con questa soluzione in qualche caso si potevano anche vedere dei risultati, ad oggi non è più così. 
Per riuscire a sfruttare al massimo il potenziale offerto dal web, in termini di visite al sito e di conversione dei visitatori in clienti effettivi, è opportuno porre in essere una serie di strategie di web marketing.

 

Il mercato online è diventato molto competitivo ed agguerrito, e siti non ottimizzati per dispositivi mobile e non SEO friendly hanno vita breve, non convertono rendendo l’esperienza del web solo un brutto ricordo.
Ma fortunatamente non è tutto così negativo, perchè basta rivolgersi ad una buona web agency per veder maturare i frutti di un buon piano di web marketing studiato in modo professionale da esperti del settore.

 

 

In base al tipo di attività che s’intende far sviluppare online, la web agency prescelta andrà a delineare una serie di strategie create su misura, in funzione del tipo di azienda da promuovere.
Bisogna tenere presente prima di proseguire che, per avere successo su internet, in particolare per quanto riguarda un e-commerce, la creazione materiale del sito, di per sè non porterà alcun vantaggio di tipo economico all’azienda: sarà infatti necessario posizionare in maniera corretta ed efficace il sito, all’interno dei proncipali motori di ricerca. 
Solo così il sito web potrà essere trovato dai potenziali clienti. Una simile operazione è frutto di lunghe analisi e ricerche di mercato che solo un team di consulenti potranno realizzare in maniera efficace.
Uno dei punti di forza di un agenzia web, è l’offerta di un servizio di assistenza completa al cliente che potrà, in ogni momento, rivolgere al team di professionisti dubbi o perplessità.
In conclusione, rivolgersi ad una web agency per la creazione e la promozione di un sito aziendale, può essere considerata decisamente la scelta vincente per raggiungere il successo atteso su internet.

 

 

 

SEO per E-commerce: quali sono le migliori strategie per posizionare il tuo store online

da.idea4industry.com

Qualunque sia il settore di riferimento del tuo store online, una buona strategia di ottimizzazione SEO per e-commerce è una delle maniere più efficaci per accrescere le visite al tuo sito e, di conseguenza, le vendite nel tempo. Infatti, riuscire a posizionarsi su Google con le giuste parole chiave ti permetterà di essere sempre in prima linea (e, si spera, in prima posizione) con gli articoli del tuo negozio, offrendo alla tua attività una visibilità che, con i giusti accorgimenti, potrà trasformarsi facilmente in nuovi profitti.

Ottimizzare un e-commerce dal punto di vista della SEO significa predisporre una struttura chiara e facilmente “leggibile” dal motore di ricerca, evitando di incorrere in errori banali che possono seriamente compromettere il nostro posizionamento. Alcuni degli aspetti più importanti da prendere in considerazione sono:

● Creazione di descrizioni originali per ogni prodotto

● Meta tag e URL con keyword di riferimento

Mobile friendly: immagini ottimizzate e velocità di risposta del sito

Inoltre, per evitare di vedersi penalizzati nei ranking di Google è bene:

● Monitorare sempre la disponibilità dei prodotti

● Evitare contenuti duplicati

● Utilizzareil robots.txt e i meta noindex o nofollow

Vediamo nel dettaglio alcuni di questi consigli per capire quali sono le strategie più efficaci per posizionare il nostro e-commerce ai primi posti del motore di ricerca di Mountain View.

E-commerce e SEO Copywriting: l’importanza è (quasi) tutta nel contenuto

Capita spesso di imbattersi in e-commerce con una ricchezza di testi prossima allo zero: descrizioni assenti, scarne o, ancora peggio, duplicate sono per Google un chiaro segnale di scarsa attenzione. Ergo: il vostro sito incontrerà molte difficoltà a risalire la china nelle SERP, senza contare che in questo modo l’esperienza offerta agli utenti (e potenziali clienti) e la mole di informazioni proposte è davvero bassa.

inchoo.net

Per ovviare a questo problema c’è una sola soluzione: affidarsi a un SEO Copywriter esperto, che possa implementare una grande mole di contenuto valido e ottimizzato, il cibo preferito dai crawler di Google. E nel caso aveste anche un blog sul vostro sito, meglio pensare a una strategia editoriale che nel lungo periodo possa garantire una costante presenza sui Social Media (e un buon posizionamento per keyword di lunga coda).

Meta tag, URL “parlanti” e robots.txt : il successo di una strategia SEO efficace

Le basi della SEO per e-commerce passano tutte da qui. In primis, attenzione a quelle URL da geroglifico del VII secolo a.C., tipo www.miosito.com/category/2358?1# per intenderci: non significano nulla e, giustamente, neanche per Google. Insomma, niente caratteri strani e sigle illeggibili: meglio delle URL descrittive che contengano il nome della categoria e del prodotto: miglioreranno in breve tempo l’indicizzazione del tuo sito!

Da non dimenticare assolutamente c’è la compilazione del file robots.txt e l’utilizzo dei meta nofollow e noindex, in modo da comunicare tempestivamente al motore di ricerca quali elementi vogliamo vengano indicizzati.

L’importanza delle prestazioni: la massima esperienza di navigazione su tutti i dispositivi

Gli ingegneri di Google sono instancabili e l’algoritmo del motore di ricerca è in costante evoluzione. I criteri di posizionamento possono subire modifiche anche sostanziali nel giro di pochi mesi, ma una cosa è certa: se non hai un sito ottimizzato per i dispositivi mobile, difficilmente ti farai strada nei ranking.

searchengineland.com

Infatti, un design responsive e mobile-friendly non solo sarà utile a migliorare di gran lunga l’user experience dei tuoi visitatori, ma verrà visto anche di buon occhio da Google, che ne premierà il posizionamento. Piccolo consiglio: non appesantire il tuo e-commerce con immagini troppo pesanti, meglio una gallery con più dettagli di uno stesso prodotto!

Articolo scritto in collaborazione con Nomesia, web agency di Milano specializzata in strategie integrate di online marketing.

SEO, SEM e DPR: Come scegliere la web agency più adatta alle nostre esigenze?

professionisti-internet

Come scegliere una web agency per usufruire di servizi SEO, SEM e DPR di livello professionale? Ecco alcuni utili suggerimenti.

 

 

Scegliere una web agency per richiedere dei servizi professionali di SEO, SEM e DPR è un’operazione che deve essere compiuta con oculatezza, dal momento che non tutte le aziende che operano in questo settore sono in grado di garantire il medesimo livello di professionalità. 

Prima di vedere come conviene muoversi per individuare una web agency affidabile è opportuno specificare in che cosa consistono i servizi in questione. 

 

Semplificando al massimo possiamo sottolineare che i servizi SEM, acronimo di Search Engine Marketing, sono finalizzati al miglioramento della visibilità all’interno dei motori di ricerca, i servizi SEO, acronimo di Search Engine Optimization, hanno come obiettivo il miglioramento del posizionamento di un sito web e di tutte le sue pagine all’interno dei risultati di Google, mentre le attività cosiddette di DPR, anche note come Digital PR, includono servizi variegati quali ufficio stampa, gestione della reputazione aziendale online e Crisis Management. 

 

Se si ha la necessità di individuare una web agency valida, dunque, non può che essere positivo il fatto che l’azienda proponga ai suoi clienti una ricca gamma di servizi, ma questo tuttavia non può essere considerato una garanzia di qualità in modo assoluto. 

Una web agency di livello professionale deve annoverare, all’interno del proprio team, figure professionali con competenze variegate, dunque SEO Specialist, SEM Specialist, Social Media Manager, Digital PR, solo per citarne alcune, ed è molto positivo il fatto che un’azienda presenti tutte le sue risorse umane all’interno del proprio sito ufficiale. 

 

La presenza di una sezione blog all’interno del sito ufficiale della web agency è da considerarsi un aspetto importante, al di là dell’aspetto prettamente comunicativo: nelle varie attività di Web Marketing, che si tratti di strategie SEO/SEM o di soluzioni di altro tipo, essere costantemente aggiornati circa le più recenti novità di Google è fondamentale, e la costante pubblicazione di nuove News è da considerarsi indice di grande professionalità da questo punto di vista. 

 

Ogni web agency deve essere in grado di spiegare in modo efficace in che cosa consistono le varie strategie di Web Marketing che è in grado di attuare, anche a quei clienti che non hanno conoscenze specifiche di questo settore; alla luce di questo non può che essere positivo il fatto che una web agency esponga in modo chiaro, sul proprio sito ufficiale, quali sono le peculiarità di ogni servizio che può essere erogato, pur senza adoperare un linguaggio eccessivamente tecnico. 

 

Se una web agency può godere di riconoscimenti ufficiali, inoltre, merita assolutamente di essere considerata dal cliente che sta cercando un’azienda seria e professionale: le migliori web agency, infatti, possono pregiarsi della denominazione “Google Partner”, senza dimenticare riconoscimenti specifici quali la certificazione Adwords, autentica garanzia di qualità per i clienti che desiderano rivolgersi a delle agenzie specializzate per realizzare e gestire delle campagne Adwords vincenti. 

 

Oltre a questi aspetti, non bisogna ovviamente dimenticare che le web agency devono operare all’insegna della massima trasparenza e della correttezza professionale, proprio come le aziende operanti tutt’altri settori. 

Una web agency professionale deve dunque specificare in modo preciso e dettagliato i costi relativi al servizio di Web Marketing desiderato, e non può che essere positivo il fatto che fornisca dei preventivi in modo gratuito e senza nessun impegno. 

 

Tutte le attività svolte devono rientrare nel budget di spesa specificato dal cliente, il quale non deve in alcun modo ritrovarsi a dover sostenere delle spese inattese rispetto a ciò che è stato preventivato. 

Al di là di questo, il personale di una web agency professionale sa sempre dimostrarsi molto disponibile nei confronti del cliente già dal primo contatto, chiarendo in modo efficace qualsiasi dubbio relativo ai servizi proposti e ai risultati che possono garantire. 

I servizi web in cambio merce pubblicitario

web marketing in cambio merce pubblicitario

Cos’è la pubblicità in cambio di merce e perché usarla

Al giorno d’oggi la stragrande maggioranza degli acquisti ma soprattutto delle pubblicità di beni e servizi avvengono tramite il web. Gli advertising o alerts (così vengono chiamati nel gergo informatico gli annunci pubblicitari che spesso appaiono nei siti o nelle pagine per rimandarci ad altri contenuti simili) possono essere realizzati in molti modi, tutti volti a garantire alla pagina il maggior numero di utenti unici possibili, cioè il maggior numero di visualizzazioni: questo le permetterà di battere la concorrenza e di apparire sempre tra i primi risultati dei motor di ricerca per gli utenti che digitano le parole chiave ad essa correlate. Un tipo particolare di advertisement è il cosiddetto “baratto pubblicitario“, o pubblicità in cambio di merce, pratica che prevede un accordo bilaterale tra un’azienda produttrice di beni che si impegna ad acquistare la pubblicità di un’altra azienda o studio grafico, produttore di pubblicità, pagando, però, non con denaro liquido, bensì tramite la fornitura di prodotti. Questo tipo di accordo preserva soprattutto le industrie a basso tasso di liquidità, perché evita che disperdano parte di quel capitale già non molto ampio di cui dispongono per l’acquisto di servizi pubblicitari, permettendo loro piuttosto di pagare con merci che avrebbero in ogni caso prodotto, ed evitando così che debbano contrarre debiti con le banche o, nella peggiore delle ipotesi, dichiarare il fallimento e chiudere i battenti.

Baratto pubblicitario: a chi mi rivolgo?

Per effettuare qualsiasi tipo di operazione di marketing pubblicitario che abbia un senso e che sia efficace per la vostra azienda è sempre meglio rivolgersi ad esperti del settore. Se siete della Lombardia e siete in cerca di una web agency, sicuramente Milano è la città più indicata per le vostre ricerche, poiché è la capitale indiscussa della sperimentazione di tecniche economiche di marketing, di web advertising e di comunicazione in generale. Se non sapete cosa sono le web agency vi consigliamo di svolgere prima una ricerca preliminare, ad esempio su siti divulgativi come Wikipedia, per scoprire di cosa si occupano queste aziende e decidere di cosa siete precisamente in cerca. In ogni caso tenete presente che una buona ed affidabile impresa di web marketing in cambio merce pubblicitario dovrebbe essere in grado di garantirvi l’affiancamento di un esperto di strategie SEO e SEM che segua lo start up e lo sviluppo costante della vostra pubblicità. Oltre alla ormai nota strategia SEO di posizionamento nei motori di ricerca (effettuabile tramite una valutazione dei comportamenti degli utenti con il metodo dei Google Trends e un conseguente posizionamento mirato delle key word di ricerca), è molto importante pensare anche al SEM, ovvero Search Engine Marketing, cioè una più serrata strategia di pubblicizzazione del contenuto, ad esempio tramiti gli annunci di Google, così da creare ogni giorno nuovi potenziali compratori.

Vantaggi della pubblicità in cambio merce

Questo tipo di strategia pubblicitaria presenta alcuni indiscutibili vantaggi, oltre a quello della difesa della liquidità effettiva dell’azienda di cui si trattava poc’anzi. Innanzitutto sono degli investimenti ad incasso immediato ma a durata potenzialmente infinita, in quanto dal momento in cui l’accordo tra le due aziende si chiude, la prima ha diretto ed immediato accesso alla pubblicità appena acquistata dalla seconda, che ha a sua volta accesso facile ed istantaneo alle merci con le quali è stata pagata. Questo permetterà una fatturazione immediata, con conseguente alleggerimento del bilancio finale, che invece potrebbe essere stilato dopo molto tempo (di solito a fine anno), e che non si appesantirà come invece sarebbe successo in caso di denaro liquido. Inoltre, altri vantaggi riguardano direttamente il valore e la spendibilità sul mercato delle merci in questione: a volte le aziende sono in regime di sovrapproduzione, creando un numero esponenzialmente crescente di avanzi di magazzino, che spesso rimangono invenduti per moltissimo tempo. In questo modo l’industria si sbarazzerà prima delle sue rimanenze, restando sempre attiva e produttiva; essa impedirà, inoltre, che i suoi prodotti (soprattutto se sono capi di abbigliamento o di moda in generale) escano dal mercato perché ormai passati nell’oblio, come invece accadrebbe se stazionassero in magazzino troppo a lungo. Questo è un doppio vantaggio poiché nel momento in cui ci si sta pubblicizzando (e quindi, potenzialmente, acquisendo nuovi compratori) si stanno anche costringendo i propri macchinari e i propri operai a produrre altri beni, in una spirale di miglioramento netta e veloce. Infine, un ultimo vantaggio è rappresentato dalla possibilità di autofinanziamento, che alleggerisce il portfolio rating dell’azienda e non la mette in eventuale cattiva luce di fronte alle banche in prospettiva di una futura richiesta di finanziamenti liquidi.

Copywriter SEO: perché è importante e a cosa serve

Quella del copywriter Seo è una figura molto importante per tutti coloro che hanno la necessità di farsi trovare – sul web – dai propri clienti. Chi gestisce un sito di un’azienda o addirittura un e-commerce, infatti, non può concentrarsi sulle strategie da adottare per incrementare il numero di articoli venduti se prima non pensa a come farsi trovare dagli utenti e dai potenziali clienti. Per usare una similitudine, un negozio con una vetrina spettacolare e accattivante è inutile se questo negozio si trova alla fine di un vicolo in cui non passa mai nessuno. 

Come farsi trovare sul web

Dando un’occhiata al sito www.testiperfetti.it, si ha la possibilità di scoprire come è facile farsi trovare su Bing, su Yahoo! e soprattutto su Google con l’aiuto di un copywriter Seo: così facendo, il sito vede il proprio ranking aumentare. Il segreto sta nei contenuti, che devono essere – come si suol dire – Seo-oriented, in modo tale che consentano al sito e alle pagine in cui sono inseriti di collocarsi nelle prime pagine (o, meglio ancora, nella prima pagina) dei motori di ricerca ogni volta che gli internauti effettuano una ricerca specifica in materia. Grazie alla Search Engine Optimization (che in italiano può essere tradotta come ottimizzazione per i motori di ricerca) il ricorso alle inserzioni pubblicitarie a pagamento non è più necessario: ovviamente, nulla vieta di sfruttare i due strumenti in parallelo.

Come lavora, quindi, un copwriter Seo? Il compito, a differenza di quel che si potrebbe pensare osservando lo scenario da fuori, è meno semplice di quanto si immagini, poiché si tratta di coniugare dei contenuti ottimizzati in ottica Seo con testi di qualità e intriganti, capaci di valorizzare al meglio i prodotti e i servizi esposti e proposti. Anche una scheda prodotto in un e-commerce può – anzi, deve – essere scritta in ottica Seo: solo in questo modo si ha l’occasione di migliorare il posizionamento on line di una pagina e, di conseguenza, le conversioni che ne derivano.

Comunicare con chiarezza

Per raggiungere tali obiettivi è essenziale comunicare con la massima chiarezza possibile, non prima di avere preso in esame l’azienda e il sito web relativo, soprattutto per studiare il target di riferimento, vale a dire la platea di clienti o di potenziali clienti a cui ci si rivolge, secondo una serie di parametri che vanno dall’area geografica all’occupazione, dal sesso all’età. Grazie a questo lavoro di analisi si è in grado di identificare i punti di forza del sito e, soprattutto, dell’azienda, riuscendo a mostrarli e a farli conoscere all’esterno. 

Risulta fondamentale conoscere e mettere in pratica, a seconda dei casi, le diverse tecniche del web copywriting, così da dare vita a contenuti il più possibile comprensibili e al tempo stesso originali. I motori di ricerca, infatti, non tollerano i contenuti copiati, cioè duplicati, e penalizzano i siti in cui essi sono presenti. Fermo restando che scrivere on line è molto diverso rispetto allo scrivere off line, sia dal punto di vista degli utenti finali, sia dal punto di vista dello stile.

Commercio elettronico e importanza della Seo

Le piattaforme di e-commerce, che rappresentano l’ultima frontiera del commercio, si sono rivelate in grado di fornire maggiori prospettive di crescita rispetto alle metodologie cosiddette tradizionali.
Gli store online consentono alle aziende di incrementare in maniera significativa le vendite grazie all’aumento considerevole della dimensione del proprio mercato, di aumentarne la credibilità in rete e di rafforzarne la competitività. La messa a punto di efficaci strategie Seo, volte a migliorare il posizionamento del sito di e-commerce nei motori di ricerca, rappresenta la condicio sine qua non che consente al sito e-commerce di diventare redditizio e vincente.
Se, infatti, un sito internet non è rintracciabile su un motore di ricerca è come se non esistesse affatto, compromettendo, di conseguenza, il business online dell’azienda.

Indicizzazione e ottimizzazione Seo

In via preliminare è opportuno fare una distinzione tra indicizzazione e posizionamento, termini che, molto spesso vengono erroneamente confusi. Con il primo si intendono tutte quelle azioni finalizzate a inserire le pagine di un determinato sito web nei database dei motori di ricerca, in modo tale che esse possano essere rese disponibili nei risultati delle ricerche effettuate dagli utenti. Per posizionamento, invece, si intendono tutte quelle azioni che mirano a creare una visibilità di alto livello per un dato sito internet. Si tratta, in altri termini della strategia di ottimizzazione del sito affinché esso compaia nei risultati in una posizione il più possibile favorevole. Le strategie Seo si occupano proprio di questo secondo aspetto, ovvero della ottimizzazione complessiva dell’e-commerce, collocandolo in posizioni di rilievo nelle pagine dei principali motori di ricerca.

Una efficace consulenza Seo

Per ottenere un buon posizionamento sui motori di ricerca e incrementare i propri affari è assolutamente necessario rivolgersi a un team di esperti nel settore. Per un lavoro di qualità vi consigliamo di affidarvi alla web agency Bertini & D’Ascenzo (www.bertiniedascenzo.it), la quale, grazie a figure professionali altamente specializzate, è in grado di soddisfare le specifiche esigenze di ciascun cliente, mettendo a punto specifiche strategie Seo per ciascun sito e-commerce. ll core business dell’agenzia Bertini & D’Ascenzo è rappresentato da una consulenza Seo altamente performante, in grado di fornire soluzioni competenti sia per piattaforme precedentemente realizzate che per siti che devono ancora essere costruiti.

Alcune strategie Seo per migliorare il posizionamento del tuo e-commerce

Di seguito riportiamo in breve le tre principali strategie Seo:
Lo studio delle key word: questa strategia consiste nell’individuare una serie di parole che sono inerenti all’attività del sito internet, non escluse quelle che gli utenti tendono a inserire con maggiore frequenza nei motori di ricerca (ovviamente sempre in riferimento al settore di attività del sito). Gli internauti, infatti, non essendo spesso conoscitori di una determinata materia possono anche utilizzare parole piuttosto generiche.
Organizzazione dei contenuti e Seo on-page: ogni singola pagina dell’e-commerce va organizzata in base alle parole chiave più rilevanti che sono state precedentemente individuate, facendo particolare attenzione ai tag, ai title e alla meta description.

Attività di link building (costruzione/creazione di link): si tratta dell’insieme di attività che consento di costruire una serie di collegamenti (link) in grado di aumentare le visite di un determinato sito e di migliorarne la web reputation.

Web marketing economico? trucchi e consigli

Oggi si sente parlare spesso di web marketing ma non sempre tutti hanno chiaro cosa voglia dire questo termine. Spesso, erroneamente, si pensa che fare web marketing significhi aprire una pagina Facebook. In realtà, quando si parla di marketing, qualunque sia la sua forma, alla base è necessario che ci sia un progetto serio, i cui risultati, quasi sempre, cominciano ad intravedersi non tanto nel breve periodo, quanto in un arco temporale sicuramente più lungo. Inoltre, non esiste un solo modo di praticare il web marketing poiché un’azienda potrebbe optare per alcune strategie mentre un’altra, con caratteristiche e prodotti o servizi differenti, potrebbe aver bisogno di scegliere altri canali web. Certo, è importante chiarire sin da subito che ci sono elementi ai quali sembra difficile rinunciare. Uno di questi è, senza dubbio, il sito web. Non può esistere un’azienda che voglia ottenere visibilità online senza un sito web del quale detiene la proprietà. Il sito web è il primo elemento di cui un’azienda ha bisogno per cominciare a svolgere attività di marketing online. Un sito web può essere strutturato in maniera diversa, a seconda delle necessità dell’azienda stessa. Ci sono i cosiddetti siti vetrina, i quali svolgono una funzione diversa dai siti e-commerce. Un sito vetrina ha l’obiettivo di presentare i prodotti ed i servizi dell’azienda e, dunque, si caratterizza per essere abbastanza statico. Questo vuol dire che il sito non viene quasi mai aggiornato. Nel passato, i siti vetrina hanno conosciuto uno straordinario sviluppo ma oggi un sito del genere non è visto di buon occhio nell’ambito del web marketing. Infatti, proprio per il fatto di essere poco dinamico, un sito vetrina non consente di mettere in campo strategie di posizionamento sui motori di ricerca.

Web-Marketing

E’ abbastanza comprensibile, dunque, che, più che sui siti vetrina, conviene puntare su siti e-commerce. Si tratta di pagine web le quali non solo consentono all’utente di ottenere informazioni su una determinata azienda ma anche di acquistare un prodotto o un servizio direttamente online. E’ chiaro che, sotto questo aspetto, un sito e-commerce richiede uno sforzo economico maggiore ma, proprio per la sua dinamicità e per il fatto di richiedere aggiornamenti costanti delle pagine, ben si presta a strategie di tipo SEO (Search Engine Optimization) per la cui realizzazione conviene affidarsi ad una web marketing agency. Una volta realizzato il sito web, sarà, poi, l’azienda a scegliere quali altre strategie di web marketing utilizzare per farsi conoscere e veicolare i propri messaggi. Chi non ha budget altissimi difficilmente potrà permettersi di acquistare spazi pubblicitari. In realtà, per stare su Internet non c’è bisogno di investimenti pubblicitari e anche chi volesse investire in questo settore potrò farlo a costi certamente più bassi rispetto ad altri mezzi di comunicazione, come, per esempio, la radio e la televisione. Sul web, però, la pubblicità non funziona molto e l’utente è alla continua ricerca di applicazioni che permettano di evitarla o, addirittura, di bloccarla per sempre. Stare sui social network è fondamentale per un’azienda. Ovviamente, il successo sui social media dell’azienda non sarà direttamente proporzionale al numero di account creati sui diversi siti social. Questo significa che l’azienda dovrà analizzare le caratteristiche dei vari social network e compararle con quelle della propria azienda e con il messaggio che si vuole far arrivare al pubblico.

Ci sono social network che puntano molto sul testo, come ad esempio Twitter, e altri social che, invece, insistono sulla grandi potenzialità offerte dalle immagini. E’ il caso, ad esempio, di Instagram. Il social network per eccellenza, almeno in questo momento, resta Facebook. I numeri lo confermano e, di conseguenza, riteniamo sia comunque fondamentale attivare un account sul social network realizzato da Zuckerberg. Non bisogna dimenticare che un altro strumento potente per fare web marketing è quello della mail. Una buona strategia di email marketing deve, innanzitutto, partire dalla volontà del cliente di ottenere informazioni sull’azienda attraverso messaggi che gli vengono inviati sulla propria posta elettronica e, poi, deve prevedere l’invio di mail personalizzate, nel senso che l’utente deve avere la sensazione che l’azienda stia mandando quella mail soltanto a lui e che non abbia inviato lo stesso messaggio a tutte le persone iscritte alla Newsletter. Anche con pochi soldi, dunque, è possibile ottenere risultati importanti nel web marketing, a patto di lavorare sodo e in maniera costante.

Sviluppo siti web economici

Realizzare il sito web per la tua impresa è da sempre il tuo sogno ma troppo spesso ti hanno chiesto cifre folli? Rea Soluzioni è l’agenzia digitale romana che permette lo sviluppo di siti web economici per tutte le necessità. Che tu sia una piccola impresa, un professionista, oppure una grande società attenta al portafoglio, l’importante rivolgersi sempre a professionisti per ottenere i risultati desiderati.

Infatti lo sviluppo del sito web è soltanto la prima parte di un percorso che comprende anche ottimizzazione sui motori di ricerca e gestione social. Infatti tutti i nostri pacchetti includono questi due servizi (ottimizzazione base del sito e creazione delle pagine social). Ogni nostro sito è responsive, ovvero si adatta a qualsiasi tipo di device elettronico (smartphone, PC o tablet), per una resa sempre perfetta.

Rispetto a dei servizi e siti web che permettono di realizzare il un sito web da soli a costo zero (senza nessun tipo di supporto tecnico), noi vi offriamo la nostra esperienza come assistenza per un anno, per qualsiasi problema o dubbio, se vorrete modificarlo, integrarlo o migrarlo su altro indirizzo.

Il nostro obiettivo è soddisfare le necessità e le richieste di ogni cliente, offrendo delle soluzioni ad hoc, sempre con un occhio al prezzo.

Le possibilità che offriamo per un sito web economico sono davvero moltissime, e sul nostro sito siamo a disposizione per consigli o per un preventivo ad hoc. Potrai trovare anche numerose soluzioni per i siti e-commerce, sempre più in crescita negli ultimi anni. Motivo in più, se stai scegliendo di portare la tua attività anche online, rivolgiti alla nostra agenzia digitale per ottimizzare i tuoi risultati.

Realizza un sito web per la tua palestra

Realizzare un sito web per una palestra potrebbe sembrare poco importante, ma non c’è niente di più sbagliato. Qualsiasi attività commerciale o azienda si abbia, infatti, farsi conoscere in rete è indubbiamente un modo per aumentare i propri potenziali clienti, nonché per conferire alla propria attività autorevolezza e modernità.

palestra

Nel caso di una palestra o di un centro sportivo, ad esempio, sarà molto importante realizzare un sito web, per fare in modo che chi cerchi informazioni per potersi iscrivere, veda le attività proposte, gli orari, i prezzi, gli istruttori, ecc.

Svariati sono i servizi che si trovano in rete per potersi costruire un sito da sé in poco tempo e con poca fatica. Tuttavia realizzare un sito web non è un lavoro semplice come si potrebbe pensare, e affidarsi a dei professionisti del settore, o ad un’agenzia web per un servizio completo, è l’ideale per avere il successo sperato.

Affidandosi ad un’agenzia web per la realizzazione di un sito web per la tua palestra, si potrà avere, infatti, oltre che una grafica personalizzata e uno stile professionale, di forte impatto per il cliente e adatto a tutti i tipi di dispositivi. In più si potranno avere testi e contenuti ottimizzati per la SEO, in modo da essere trovati con maggiore facilità sui motori di ricerca e quindi risultare più competitivi con i propri concorrenti.

Ma ricapitoliamo e vediamo nel dettaglio i vantaggi di realizzare un sito web per la tua palestra.

I vantaggi di realizzare un sito web per la tua palestra

Realizzando un sito web per la tua palestra potrai dare ai tuoi clienti la possibilità di:

  • iscriversi online
  • conoscere la biografia e il percorso professionale degli istruttori
  • prendere visione dei corsi e delle attività effettuate, nonché degli orari ed eventualmente dei prezzi
  • informarsi su attività correlate, quali corretta alimentazione, integratori alimentari, peso-forma ideale, ecc
  • vedere le foto e le caratteristiche della struttura e dei macchinari utilizzati

Avere un sito web per la tua palestra ti consentirà inoltre di:

  • promuovere iniziative per i tuoi clienti
  • scrivere un blog per aumentare il coinvolgimento e trasferire ai clienti la tua competenza
  • inserire le schede personalizzate dei tuoi clienti, rendendole consultabili privatamente online

Roma: turismo nella “città eterna”

Molte sono le mete turistiche appetibili al giorno d’oggi, località di mare, di montagna, zone desertiche e città, come la nostra Roma, piena di monumenti e pezzi importantissimi e di inestimabile valore di storia antica. Ogni anno migliaia e migliaia di turisti si riversano nelle strade della Capitale. Nonostante non sia ben sfruttato, il turismo a Roma, porta ogni anno degli enormi guadagni alle società che si occupano del turismo e agli alberghi a Roma.

Luoghi da visitare

Roma è piena di luoghi “magici” che la rendono la cosiddetta “città eterna”, talmente famosi da non necessitare di presentazione. Luoghi che occorre necessariamente visitare la prima volta che si va nella Capitale, anche tornare a visitarli è una grande emozinone, perfino per i romani. Questa città è un museo vivente, una città dove ogni angolo, ogni chiesa e ogni piazza nascondono segreti, storie che vanno scoprite e vissute.

Vi spieghiamo dove andare e cosa vedere a Roma avendo a disposizione 2 o 3 giorni.

Basilica di S.Pietro

La Basilica di San Pietro è considerata il centro del mondo cattolico, meta fissa ogni anno per milioni di credenti. La sua cupola è la firma dell’orizzonte romano, il suo colonnato abbraccia da secoli i pellegrini del mondo.

Colosseo

Il Colosseo è il vero simbolo di Roma, duemila anni di storia scolpiti nella pietra. Un pezzo di eternità che troneggia sui Fori Imperiali, la sagoma inconfondibile che si staglia contro il cielo, tutta l’emozione di un passato glorioso.

Foro Romano

Il cuore pulsante dell’Antica Roma qui sembra battere ancora. Questo stesso suolo è stato calpestato da imperatori, scienziati, condottieri, nobili e plebei. Da non perdere la passeggiata a via dei Fori Imperiali con l’illuminazione notturna.

Fontana di Trevi

Il rumore scrosciante dell’acqua precede la sorpresa di trovarsela davanti dopo un dedalo di minuscoli vicoli. Opulenta, sfarzosa, accecante, affollata, icona della Dolce Vita, gettarvi la monetina resta sempre un piacevole momento.

Piazza Navona

Leggenda vuole che questa piazza a forma di Stadio venisse allagata in estate per dare refrigerio agli abitanti. Al centro si fronteggiano le eterne “rivali”: la fontana dei Fiumi del Bernini e la chiesa di Sant’Agnese di Borromini.