Le Terme di Acireale

Le Terme di Acireale

Le città termali in Italia sono tante e la maggior parte di esse è situata al Nord. Ma anche il Sud ha le sue località degne di entrare nel novero delle più blasonate stazioni termali settentrionali. Ad esempio in Puglia c’è Santa Cesarea Terme che ospita ogni anno decine di migliaia di persone che beneficiano […]

Articolo originale: Le Terme di Acireale

Approfondisci l’argomento consultando l’articolo principale
Fonte:
Altre informazioni inerenti Le Terme di Acireale: , Gabriele Zompì, http://www.ilcomuneinforma.it/viaggi/feed/, Viaggi e Vacanze in Italia, Approfondimenti sul Turismo, sui Viaggi e Vacanze in Italia.

==================================================================================

L’unico responsabile per il contenuto di questo articolo è l’autore dello stesso.

Arlecchino e Bergamo

Arlecchino e Bergamo

Da qualche giorno si è entrati nel periodo del “Carne-vale”. Cominciamo ad occuparci delle maschere tipiche della tradizione carnascialesca italiana e delle città in cui sono nate. Anche in rispetto dell’ordine alfabetico parliamo di Arlecchino.Arlecchino è la maschera italiana più popolare fin dai tempi della commedia dell’arte, che con la sua vitalità conquista il pubblico […]

Articolo originale: Arlecchino e Bergamo

Approfondisci l’argomento consultando l’articolo principale
Fonte:
Altre informazioni inerenti Arlecchino e Bergamo: , Gabriele Zompì, http://www.ilcomuneinforma.it/viaggi/feed/, Viaggi e Vacanze in Italia, Approfondimenti sul Turismo, sui Viaggi e Vacanze in Italia.

==================================================================================

L’unico responsabile per il contenuto di questo articolo è l’autore dello stesso.

L’equilibrio nel riposo

L’equilibrio nel riposo

Funambolo è chi si esercita nell’arte del funambolismo, dal latino funis ambulare, cioè camminare, saltellare o addirittura volteggiare su di una fune sospesa ad almeno un paio di metri dal suolo mediante aste e tiranti. Il medesimo termine può essere usato anche per indicare in modo figurato chi ha grandi doti di equilibrismo e sa destreggiarsi in situazioni complicate mantenendo la testa alta e la schiena dritta. Un’abilità che si ottiene con un riposo adeguato sviluppato da un corretto equilibrio tra comfort e rigidità. La qualità del sonno dipende molto dal letto e di conseguenza dal materasso che ne è l’elemento primario. Esso non deve essere né troppo morbido né troppo rigido; deve invece assicurare il corretto sostegno alla colonna vertebrale, con un completo adattamento al corpo. Da un punto di vista ergonomico il materasso deve sostenere la colonna vertebrale nella sua conformazione naturale, che, nel corpo disteso non è diritta ma ha una forma ad “esse”; inoltre, se il materasso deve deformarsi anatomicamente sotto il peso del corpo, deve essere in grado di recuperare la sua forma originale non appena il corpo si sposta. Un supporto troppo duro può comprimere eccessivamente i tessuti e non seguire la curva della colonna vertebrale, al contrario un materasso cedevole o troppo morbido può non sostenere adeguatamente il corpo. A questo proposito Simmons consiglia la nuova gamma di materassi in memory foam di Trycel.

Cura dei Denti

Post originale: L’equilibrio nel riposo a cura di HelloDir

Approfondisci l’argomento consultando l’articolo principale
Fonte:
Altre informazioni inerenti L’equilibrio nel riposo: , cibbuzz, http://feeds.feedburner.com/hellodir, Articoli e Guide, Ecco la sezione di Hellodir, dedicata ai vostri articoli e alle vostre guide!

==================================================================================

L’unico responsabile per il contenuto di questo articolo è l’autore dello stesso.

Buoni propositi per il 2013: riposare bene

Buoni propositi per il 2013: riposare bene


Durante il periodo natalizio abbiamo vissuto come la “cicala” che vive alla giornata pensando solo a divertirsi, senza preoccuparsi di sfasare il proprio bioritmo. E la ripresa della routine da “formica” risulta molto dura, nonostante i buoni propositi espressi per il 2013. Ci si propone di andare a dormire presto per svegliarsi carichi; di non strafare e invece ci si ritrova a correre freneticamente per accaparrarci l’oggetto che Babbo Natale si è dimenticato di portarci, forse perché non l’ha trovato ad un prezzo conveniente. Anche l’alimentazione viene trascurata e si consumano pause pranzo veloci, poco nutrienti e molto frenetiche, perché la verità è che soprattutto durante i saldi spesso passa in secondo piano. Il consiglio migliore per iniziare l’anno è quello di concedersi maggior benessere dal riposo avvolgendosi in un soffice piumino che sia in grado di scaldarci e di sciogliere le tensioni che durante il giorno si accumulano per la troppa fretta. Il piumino va scelto con attenzione, bisogna che sia adeguato alla temperatura della nostra casa ed è per questo che prima di ogni acquisto DaunenStep consiglia di fare il test. Ogni piumino può essere rivestito in modo unico, divenendo quindi un ottimale complemento d’arredo in grado di rinnovare la casa con un tocco di colore a proprio piacimento. A chi non avesse voglia di “mettere il piumino nel sacco” consigliamo le trapunte Duna, anch’esse altamente personalizzabili.

Cura dei Denti

Post originale: Buoni propositi per il 2013: riposare bene a cura di HelloDir

Approfondisci l’argomento consultando l’articolo principale
Fonte:
Altre informazioni inerenti Buoni propositi per il 2013: riposare bene: , cibbuzz, http://feeds.feedburner.com/hellodir, Articoli e Guide, Ecco la sezione di Hellodir, dedicata ai vostri articoli e alle vostre guide!

==================================================================================

L’unico responsabile per il contenuto di questo articolo è l’autore dello stesso.

Attenti a non riempirsi troppo durante le Feste

Attenti a non riempirsi troppo durante le Feste


Durante le feste natalizie l’attività a cui ci dedichiamo maggiormente è quella di riunirci intorno ad un tavolo con parenti ed amici per abbuffarci di cibi deliziosi e vini pregiati. Il 24 sera, il 25 a pranzo, il 26, il 31 dicembre e il 1° e il 6 gennaio saranno le date in cui più staremo più a lungo a tavola; si calcola una media di 4 ore consecutive a famiglia, che moltiplicata per le sei giornate festive e sommate ai pasti principali in cui di solito si consuma velocemente un piccolo spuntino fanno più di 24 ore di lavoro per il nostro metabolismo. Normalmente ci si concede anche di bere un po’ di vino di troppo e spesso ci si addormenta sul divano a pancia piena, in posizioni non proprio ottimali per la nostra schiena. A pancia vuota si sa che non si riesce a dormire, ma neanche a pancia piena in realtà si riesce a beneficiare del riposo. Si dorme bene solo riempiendosi senza esagerare nelle quantità, avendo masticato molto bene il cibo e soprattutto se si fa passare un po’ di tempo prima di coricarsi. Inoltre, non bisogna sottovalutare l’importanza di dove si sceglie di riposare. La soluzione migliore è quella proposta da Simmons: la nuova linea Memored® H.C. in grado di offrire al mercato del riposo innovative soluzioni per soddisfare le più evolute esigenze, realizzando materassi dallo straordinario comfort che si automodellano in modo conforme e assolutamente personalizzato al profilo del corpo adagiato, con la ripartizione del peso che favorisce la corretta distribuzione della pressione sanguigna garantendo elevate caratteristiche antidecubito. Un modo per smaltire dolcemente gli abusi culinari e alcolici e passare un buon Natale, arrivando in piena forma nell’anno nuovo.

Cura dei Denti

Post originale: Attenti a non riempirsi troppo durante le Feste a cura di HelloDir

Approfondisci l’argomento consultando l’articolo principale
Fonte:
Altre informazioni inerenti Attenti a non riempirsi troppo durante le Feste: , cibbuzz, http://feeds.feedburner.com/hellodir, Articoli e Guide, Ecco la sezione di Hellodir, dedicata ai vostri articoli e alle vostre guide!

==================================================================================

L’unico responsabile per il contenuto di questo articolo è l’autore dello stesso.

RIASSETTO DELLE PROVINCE: REGGIO EMILIA FARÀ COPPIA CON MODENA

RIASSETTO DELLE PROVINCE: REGGIO EMILIA FARÀ COPPIA CON MODENA

Il decreto approvato dal Consiglio dei ministri il 31 Ottobre 2012 prevede una riorganizzazione della mappa politica italiana. A partire dal 1° Gennaio 2013 le giunte delle Province italiane saranno soppresse e il Presidente potrà delegare la gestione della fase di transizione a non più di tre Consiglieri provinciali, inoltre saranno indette per Novembre 2013 le elezioni per il rinnovo dei nuovi organismi.

Il numero delle Province delle Regioni a statuto ordinario si ridurrà da 86 a 51, inoltre queste province ridisegnate dalla riforma non subiranno un cambiamento soltanto nelle dimensioni, ma anche nel sistema di governance. Diventeranno operative le città metropolitane, che sostituiscono le province nei maggiori poli urbani d’Italia.

Il riordino delle province è stata l’occasione che molti Comuni aspettavano per chiedere lo spostamento in un’altra provincia confinante per ragioni di maggiore affinità territoriale e socio-economica.

Il nome delle nuove Province emiliane è il punto più problematico del riordino territoriale, Modena-Reggio o Reggio-Modena? Questa decisione non sarà presa né dal Cal né dalla Regione, ma dai territori stessi, nel momento in cui approveranno gli Statuti dei nuovi enti.

Per quanto riguarda il mercato immobiliare, oggi troviamo una differenza nei prezzi delle compravendite di immobili e degli affitti tra Modena e Reggio: a Reggio i prezzi sono inferiori, soprattutto per quanto riguarda gli affitti, che a Modena hanno recentemente registrato un aumento.

E’ quindi lecito chiedersi se e come il riassetto delle province avrà influenza anche sul mercato immobiliare e di conseguenza sulle tasche dei cittadini. Sicuramente, la speranza per il futuro è quella di vedere un’influenza positiva di questa riforma anche sui prezzi degli immobili e degli affitti, che potrebbero stabilizzarsi ad un livello più accessibile per le famiglie facilitando una ripresa del mercato immobiliare.

Modenacase.it

Cura dei Denti

Post originale: RIASSETTO DELLE PROVINCE: REGGIO EMILIA FARÀ COPPIA CON MODENA a cura di HelloDir

Approfondisci l’argomento consultando l’articolo principale
Fonte:
Altre informazioni inerenti RIASSETTO DELLE PROVINCE: REGGIO EMILIA FARÀ COPPIA CON MODENA: , modenacase, http://feeds.feedburner.com/hellodir, Articoli e Guide, Ecco la sezione di Hellodir, dedicata ai vostri articoli e alle vostre guide!

==================================================================================

L’unico responsabile per il contenuto di questo articolo è l’autore dello stesso.

La colazione rovesciata nel letto

La colazione rovesciata nel letto

L’inverno è iniziato e soprattutto durante il weekend la voglia di rimanere a letto un po’ di più a crogiolarsi nel calduccio delle coperte e/o del piumino aumenta. Spesso ci concediamo anche di rimanere sdraiati a guardare la tv, a leggere o addirittura decidiamo di fare colazione a letto. Quello che però c’è da sapere prima di portare caffè e biscotti in camera è che briciole o bevande potrebbero finire al suo interno, tra le lenzuola e addirittura oltrepassarle macchiando il materasso. Simmons, da sempre attenta al benessere e alle esigenze dei suoi utilizzatori, consiglia in questi casi di usare Aspirac per rimuovere le briciole ed igienizzare il letto e raccomanda la massima attenzione alle bevande, perché si corre il rischio di danneggiare (non solo macchiare) i tessuti. Si sconsiglia di lavare la parte interessata perché l’acqua potrebbe infeltrire le imbottiture e alterare il comfort del materasso.

Analogamente avviene utilizzando smacchiatori o altri prodotti simili che potrebbero danneggiare i tessuti. Quindi mangiate pure i vostri biscotti a letto ma… massima attenzione bevendo il vostro caffè.
Pensate alle conseguenze che potrebbero verificarsi in caso di incidente e forse non vale la pena di rischiare di rovinare materasso, cuscini, piumino e tutti quegli elementi che giocano un ruolo così fondamentale nel favorire il nostro benessere quotidiano.

Cura dei Denti

Post originale: La colazione rovesciata nel letto a cura di HelloDir

Approfondisci l’argomento consultando l’articolo principale
Fonte:
Altre informazioni inerenti La colazione rovesciata nel letto: , cibbuzz, http://feeds.feedburner.com/hellodir, Articoli e Guide, Ecco la sezione di Hellodir, dedicata ai vostri articoli e alle vostre guide!

==================================================================================

L’unico responsabile per il contenuto di questo articolo è l’autore dello stesso.

Un regalo riciclato, ma gradito: la riparazione meccanica

Un regalo riciclato, ma gradito: la riparazione meccanica

Chi l’ha detto che a Natale bisogna per forza regalare qualcosa di nuovo? e che non si possa fare un regalo in un certo senso “riciclato”? Un’idea originale soprattutto in tempi di crisi e di rispetto ambientale come questi, potrebbe essere quella di riciclare un oggetto, regalandogli una riparazione che lo rimetta in sesto e non è detto per forza che l’oggetto in questione debba appartenerci. Infatti, se ci pensiamo bene può essere ancora più divertente se riusciamo a sottrarre l’oggetto da sistemare al suo legittimo proprietario e a portarlo a riparare a sua insaputa. Andiamo quindi in cantina o nel box o al mercatino dell’usato e tiriamo fuori vecchie sedie in metallo, un lampadario, un candelabro, la bicicletta con i freni rotti, lo scooter con le carene rotte, l’orologio del nonno e quant’altro abbiamo visto i nostri famigliari conservare senza mai decidersi se sistemarlo o buttarlo. Una volta selezionato il cosa, bisogna trovare qualcuno in grado di supportarci nel nostro intento. Esiste un posto che può aiutarci; si trova a pochi passi da Milano Uggeri Meccanica, un’officina in cui troviamo dei meccanici in grado di riparare e migliorare qualsiasi cosa donandogli un nuova vita, anche grazie a modifiche e creazioni di pezzi speciali atti ad implementare le funzioni meccaniche e a migliorarne la qualità. Un’officina in grado di realizzare particolari funzionali anche per attrezzature professionali come:

• affettatrice e macchinari alimentari;

• il sistema solleva moto per l’hobbista o per il professionista;

• l’impastatrice per la pasta o per il pane, per casa o per ristorante;

• la riparazione del paraurti dell’auto o del camper;

• la riparazione dell’accessorio auto, camion, camper.

Cura dei Denti

Post originale: Un regalo riciclato, ma gradito: la riparazione meccanica a cura di HelloDir

Approfondisci l’argomento consultando l’articolo principale
Fonte:
Altre informazioni inerenti Un regalo riciclato, ma gradito: la riparazione meccanica: , cibbuzz, http://feeds.feedburner.com/hellodir, Articoli e Guide, Ecco la sezione di Hellodir, dedicata ai vostri articoli e alle vostre guide!

==================================================================================

L’unico responsabile per il contenuto di questo articolo è l’autore dello stesso.

IMU: A DICEMBRE NUOVA STANGATA

IMU: A DICEMBRE NUOVA STANGATA

I comuni italiani avevano tempo fino al 31 Ottobre per stabilire le proprie aliquote IMU, l’imposta sugli immobili che i cittadini dovranno pagare entro il 17 Dicembre 2012.

Le decisioni dei comuni presentano notevoli differenze territoriali, e anche se è difficile essere ottimisti quando, in un periodo economicamente critico, dobbiamo mettere mano al portafoglio, le note non sono soltanto negative.

Per chi si può permettere il lusso della seconda casa le notizie non sono molto positive, quasi tutti i comuni hanno imposto forti aumenti; ma quasi il 50% delle prime case si è salvato dall’uragano IMU; i sindaci hanno deciso, infatti, di mantenere al minimo le aliquote, cioè al 0,4%; alcuni consigli comunali hanno addirittura deciso di portare al di sotto di questa soglia l’IMU sulla prima abitazione, è il caso di Trieste, Biella, Nuoro e Vercelli; mentre i più fortunati sono i cittadini di Mantova e Lecce, che vedono l’aliquota IMU prima casa scendere addirittura allo 0,3%.

Se prendiamo in considerazione una tipologia abitativa media, che si interpone tra gli immobili economici e quelli più lussuosi, i cittadini più colpiti dall’IMU sono i torinesi, subito a seguire troviamo i genovesi e sul terzo gradino di questo triste podio troviamo i bolognesi.

Anche se quasi tutti i comuni hanno ormai deliberato, la situazione non è ancora definitiva; infatti il Governo si è riservato la facoltà di variare l’aliquota base entro il 10 Dicembre 2012, ma si spera che non venga richiesto un ulteriore sacrificio alle famiglie italiane.

Considerando che gran parte dei contribuenti italiani sta vivendo in ristrettezze economiche e che negli ultimi 4 anni l’imposta sulla prima casa non era dovuta, non stupisce il fatto che l’IMU venga vissuta con ansia dai cittadini italiani.

ravennacasa.it

Cura dei Denti

Post originale: IMU: A DICEMBRE NUOVA STANGATA a cura di HelloDir

Approfondisci l’argomento consultando l’articolo principale
Fonte:
Altre informazioni inerenti IMU: A DICEMBRE NUOVA STANGATA: , ravennacasa, http://feeds.feedburner.com/hellodir, Articoli e Guide, Ecco la sezione di Hellodir, dedicata ai vostri articoli e alle vostre guide!

==================================================================================

L’unico responsabile per il contenuto di questo articolo è l’autore dello stesso.

Estrusione Plastica – Profili PVC (cloruro di polivinile o polivinilcloruro)

pvc cloruro di polivinile polivinilcloruro

Estrusione Plastica – Profili PVC (cloruro di polivinile o polivinilcloruro)

Trattiamo oggi brevemente un prodotto termoplastico ed uno dei processi industriali della sua lavorazione.

Profili PVC (cloruro di polivinile o polivinilcloruro)

pvc - cloruro di polivinile polivinilcloruro
pvc – cloruro di polivinile polivinilcloruro

Il PVC (sigla del cloruro di polivinile, conosciuto anche come polivinilcloruro) è tra i polimeri del cloruro di vinile in assoluto il più importante appartenente alla categoria ottenuta da monomeri vinilici ed è una delle materie plastiche più diffuse ed utilizzate al mondo, specie per la realizzazione di profili PVC.

pvc - cloruro di polivinile polivinilcloruro
pvc – cloruro di polivinile polivinilcloruro

Al suo stato puro si tratta di un materiale rigido però può essere lavorato in miscela con prodotti che ne cambiano di molto le caratteristiche rendendolo duttile, malleabile e flessibile (basti pensare alle guaine morbide in PVC).

Garantisce la realizzazione di prodotti estremamente stabili a temperature ambiente e quindi molto sicuro nel campo delle applicazioni tecnologiche. Ciò nonostante è ad alto indice di pericolosità se bruciato o anche solo se viene scaldato ad alte temperature a causa della presenza di cloro (può liberarsi come diossina).

Alcuni estrusi pvc possono essere i seguenti:

  • canaline in plastica in cui passano i cavi elettrici e telefonici
  • tubazioni idrauliche
  • sostegni di varia natura (basti pensare al settore agricolo ed alle canne utilizzate per gli ortaggi)
  • guaine di contenimento
  • guarnizioni in pvc con o senza anima metallica
  • i profilati, anche di struttura complicata, utilizzati per gli infissi di porte e finestre
  • profili vari utilizzati nelle autovetture
  • copri-fili e profili utilizzati nella nautica
  • etc

Ne deriva che il campo di applicazione è pressoché infinito.

 

Estrusione Plastica

Con estrusione si fa riferimento ad un processo industriale di trasformazione della plastica. Per mezzo dell’estrusione si procede quindi alla deformazione della materia plastica (ad esempio del cloruro di polivinile o polivinilcloruro meglio conosciuto con l’acronimo commerciale di PVC) maturando la possibilità di produrre pezzi dalla sezione costante e di lunghezza variabile (come ad esempio tubi, lastre, barre, profilati, guaine da adibirsi ai più svariati utilizzi).

Ne deriva quindi che l’estrusione della plastica rappresenta un processo industriale fondamentale dell’attuale economia di consumo. Basta guardarsi intorno per capire quanto questo sia vero e quanto i profili in PVC (profili estrusi in pvc) siano presenti nella nostra quotidianità.

Testo scritto per Estrusi in PVC con la collaborazione di Fiere Tecnopolimeri