Il 7 maggio apre la casa dell’innovazione in Sicilia

Il 7 maggio apre la casa dell’innovazione in Sicilia

Made in Italya

Ci siamo, tutto è pronto, mancano pochi giorni per l’evento atteso da tutti gli startupper siciliani.

Le promesse fatte da Marco Patuano, AD di Telecom Italia, sono state mantenute puntualmente, nonostante lo scetticismo di molti, che non credevano che un colosso della telecomunicazione, come Telecom, avesse il ben che minimo interesse ad investire nei giovani talenti e nelle loro idee. Figurarsi farlo nel pieno Sud Italia, così lontano dal cuore economico e finanziario della nazione.

Invece è proprio qui che si respira una passione densa e disarmante, rispetto all’attuale situazione economica e sociale che tocca il tessuto locale come mai prima. Tanti giovani senza occupazione, nonostante anni di sacrifici e di studio, che troppo spesso si trovano a dover scegliere tra un bivio: andare via dall’Italia per cercare la propria fortuna fuori, portando competenze e passione per il proprio lavoro altrove, o  restare e tirare avanti con lavori mal pagati e poco gratificanti.

Se una terza via fosse percorribile? Una strada che porti ad investire professionalità, tempo, sudore e passione in un progetto. Perché lavorare non vuol dire aspettare il posto fisso, ma mettersi in gioco e creare occupazione, per se e per altri.

Chi sarebbe disposto ad investire nel nostro futuro?

Qualcuno ha deciso di farlo in questi anni, piano piano, mettendo in campo sempre più energie e sostegno, fino ad arrivare alla creazione di tre case dell’innovazione, in altrettanti punti strategici della nazione:Milano, Roma e CataniaSpazi di accelerazione per 15 startup, con l’obiettivo di supportare i progetti con momenti di formazione, offrire spazi di co-working e organizzare eventi correlati al mondo delle startup e dell’innovazione. Tutto ciò per aiutare gli startupper a dare corpo alle proprie idee con l’aiuto di un team di venture capital, imprenditori e innovatori. La community è in fermento. Decine sono le application. Per presentare i progetti ed accedere all’ambita accelerazione clicca qui.

La scadenza per inviare il proprio progetto ed accedere anche agli spazi è il 30 maggio, ma solo le 5 startup ritenute più meritevoli verranno selezionate da tutto il Sud Italia.

In quest’ottica di passione e voglia di riscatto, concretamente legati al territorio siciliano, il 7 maggio alle 17.30 sarà inaugurato il secondo dei tre nidi di Working Capital, a Catania, in via Quieta snc. Una festa che renderà partecipi tutti coloro che si sono distinti nell’ecosistema StartupCT ed in quello nazionale. Un confronto fra presente e futuro, startup ed investitori, imprese ed innovazione, community ed ecosistemi, moderato dall’ospite catanese Antonio Perdichizzi e da Salvo Mizzi, che più di tutti ha voluto e fatto si che il sogno Working Capital si potesse realizzare in tutta Italia.

La missione è quella di riuscire a trasformare passione e competenze in qualcosa di concreto, che trascini l’Italia dal basso, in un movimento di creazione e cooperazione tra grandi e piccole imprese. I primi tasselli sono stati poggiati, ora tocca a noi rimboccarci le maniche.

<!– PHP 5.x –>

L’articolo Il 7 maggio apre la casa dell’innovazione in Sicilia sembra essere il primo su Made in Italya.

Se vuoi approfondire questo argomento segui il link: Il 7 maggio apre la casa dell’innovazione in Sicilia

Argomenti trattati: I redazionali di MadeInItalya.com: un portale dedicato alle eccellenze del Made in Italy. Agroalimentare, Artigianato, Industria, Design, Moda, Abbigliamento, Arredamento, Hi-Tech. L’italia dell’innovazione. Le Start-Up Innovative e gli Incubatori Certificati. Innovazione ed Internazionalizzazione. Imprese e Imprenditori.
Altre informazioni inerenti Il 7 maggio apre la casa dell’innovazione in Sicilia:

admin
http://www.madeinitalya.com/feed/
Made in Italya
Il Made in Italy alla conquista del mondo

CategorieSenza categoria