Come impostare un preventivo per il posizionamento organico sui motori di ricerca

Oggi è sempre più importante rivolgersi ad un esperto nel posizionamento organico sui motori di ricerca per incrementare il proprio ranking su Google. La nascita di numerose agenzie SEO ha contribuito a creare molta confusione tra le aziende che necessitano di una consulenza per il posizionamento organico svolta in maniera costante e seria.

Vediamo ora i principali fattori di cui bisogna tener conto nel formulare un preventivo SEO in modo da non rischiare di assumere incarichi eccessivi per il compenso pattuito, oppure di chiedere onorari troppo onerosi che non portino alla chiusura dei contratti, facendo così sfumare i potenziali cliente.

Prima di partire, è bene ricordare che esistono differenti modelli di vendita per il SEO: 

A costo fisso: prevede una quotazione ben precisa per ogni attività svolta. Ad esempio si tende a proporre un costo preciso per tassonomia o per numero di pagine da analizzare, circoscrivendo le attività da svolgere per il servizio offerto.

A tariffa oraria: prevede una quotazione in base a quante ore o quanti giorni sono necessari per svolgere un determinato servizio di ottimizzazione. Ad esempio valuta che le attività di ottimizzazione del sito potrebbe prevedere da 2 a 5 giorni lavorativi e il compenso finale sarò determinato in base ai giorni effettivamente impiegati per tali attività.

A pacchetto: prevede una quotazione forfettaria che comprende una serie di servizi e attività, da adattare in base al budget del cliente. Ad esempio un pacchetto SEO “base” potrebbe prevedere la ricerca keywords, lo studio dei competitor e l’ottimizzazione SEO on page con reportistica trimestrale, mentre un pacchetto avanzato potrebbe comprendere anche l’ottimizzazione off page e una reportistica mensile con tutte le attività svolte.

A progetto: prevede una quotazione in base ai servizi e alle attività necessarie per portare a termine il progetto.

A performance: la quotazione del preventivo SEO è stabilita in base al raggiungimento dei risultati che nel nostro caso possono tradursi in posizionamenti di determinate keywords, aumento del traffico organico e aumento delle conversioni direttamente concluse sul sito web.

Vediamo ora quali sono i principali fattori influenzano un preventivo formulato da una agenzia SEO con consulenti esperti nel posizionamento sui motori di ricerca. I fattori rientrano sostanzialmente nei tre ambiti principali di cui si fa riferimento nella formulazione di un’analisi e preventivo seo, ovvero il sito web su cui si andrà a lavorare, le necessità del cliente la struttura operativa.

Per formulare correttamente un preventivo è bene quindi analizzare approfonditamente l’attuale struttura web del sito sul quale si andrà a lavorare, cercando di capire le possibilità di ottimizzazione, gli eventuali problemi tecnici che potrebbero verificarsi, le penalizzazioni subite nel passato e una possibile struttura che dovrà assumere il sito a completamento delle ottimizzazioni onsite. Per quanto riguarda la parte di ottimizzazione offsite, si tratta in sostanza di costruire link da siti e pagine esterne, ma le cose non sono così semplici. I recenti aggiornamenti di Google hanno penalizzato chi ha costruito backlinks di bassa qualità (spesso provenienti da directory) premiando invece i siti che hanno investito nella produzione di contenuti di qualità effettivamente utili al lettore.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi