Web marketing economico? trucchi e consigli

Oggi si sente parlare spesso di web marketing ma non sempre tutti hanno chiaro cosa voglia dire questo termine. Spesso, erroneamente, si pensa che fare web marketing significhi aprire una pagina Facebook. In realtà, quando si parla di marketing, qualunque sia la sua forma, alla base è necessario che ci sia un progetto serio, i cui risultati, quasi sempre, cominciano ad intravedersi non tanto nel breve periodo, quanto in un arco temporale sicuramente più lungo. Inoltre, non esiste un solo modo di praticare il web marketing poiché un’azienda potrebbe optare per alcune strategie mentre un’altra, con caratteristiche e prodotti o servizi differenti, potrebbe aver bisogno di scegliere altri canali web. Certo, è importante chiarire sin da subito che ci sono elementi ai quali sembra difficile rinunciare. Uno di questi è, senza dubbio, il sito web. Non può esistere un’azienda che voglia ottenere visibilità online senza un sito web del quale detiene la proprietà. Il sito web è il primo elemento di cui un’azienda ha bisogno per cominciare a svolgere attività di marketing online. Un sito web può essere strutturato in maniera diversa, a seconda delle necessità dell’azienda stessa. Ci sono i cosiddetti siti vetrina, i quali svolgono una funzione diversa dai siti e-commerce. Un sito vetrina ha l’obiettivo di presentare i prodotti ed i servizi dell’azienda e, dunque, si caratterizza per essere abbastanza statico. Questo vuol dire che il sito non viene quasi mai aggiornato. Nel passato, i siti vetrina hanno conosciuto uno straordinario sviluppo ma oggi un sito del genere non è visto di buon occhio nell’ambito del web marketing. Infatti, proprio per il fatto di essere poco dinamico, un sito vetrina non consente di mettere in campo strategie di posizionamento sui motori di ricerca.

Web-Marketing

E’ abbastanza comprensibile, dunque, che, più che sui siti vetrina, conviene puntare su siti e-commerce. Si tratta di pagine web le quali non solo consentono all’utente di ottenere informazioni su una determinata azienda ma anche di acquistare un prodotto o un servizio direttamente online. E’ chiaro che, sotto questo aspetto, un sito e-commerce richiede uno sforzo economico maggiore ma, proprio per la sua dinamicità e per il fatto di richiedere aggiornamenti costanti delle pagine, ben si presta a strategie di tipo SEO (Search Engine Optimization) per la cui realizzazione conviene affidarsi ad una web marketing agency. Una volta realizzato il sito web, sarà, poi, l’azienda a scegliere quali altre strategie di web marketing utilizzare per farsi conoscere e veicolare i propri messaggi. Chi non ha budget altissimi difficilmente potrà permettersi di acquistare spazi pubblicitari. In realtà, per stare su Internet non c’è bisogno di investimenti pubblicitari e anche chi volesse investire in questo settore potrò farlo a costi certamente più bassi rispetto ad altri mezzi di comunicazione, come, per esempio, la radio e la televisione. Sul web, però, la pubblicità non funziona molto e l’utente è alla continua ricerca di applicazioni che permettano di evitarla o, addirittura, di bloccarla per sempre. Stare sui social network è fondamentale per un’azienda. Ovviamente, il successo sui social media dell’azienda non sarà direttamente proporzionale al numero di account creati sui diversi siti social. Questo significa che l’azienda dovrà analizzare le caratteristiche dei vari social network e compararle con quelle della propria azienda e con il messaggio che si vuole far arrivare al pubblico.

Ci sono social network che puntano molto sul testo, come ad esempio Twitter, e altri social che, invece, insistono sulla grandi potenzialità offerte dalle immagini. E’ il caso, ad esempio, di Instagram. Il social network per eccellenza, almeno in questo momento, resta Facebook. I numeri lo confermano e, di conseguenza, riteniamo sia comunque fondamentale attivare un account sul social network realizzato da Zuckerberg. Non bisogna dimenticare che un altro strumento potente per fare web marketing è quello della mail. Una buona strategia di email marketing deve, innanzitutto, partire dalla volontà del cliente di ottenere informazioni sull’azienda attraverso messaggi che gli vengono inviati sulla propria posta elettronica e, poi, deve prevedere l’invio di mail personalizzate, nel senso che l’utente deve avere la sensazione che l’azienda stia mandando quella mail soltanto a lui e che non abbia inviato lo stesso messaggio a tutte le persone iscritte alla Newsletter. Anche con pochi soldi, dunque, è possibile ottenere risultati importanti nel web marketing, a patto di lavorare sodo e in maniera costante.