ERP: le diverse versioni presenti sul mercato

 

Il sistema ERP nasce e si sviluppa all’inizio degli anni novanta per integrare la gestione delle applicazioni informatiche all’interno delle aziende, siano esse di piccola, media o grande dimensione, al fine di gestire in maniera unificata le diverse fasi del business aziendale, automatizzando il back office relativo ad aspetti quali, tra le altre, la tecnologia, i servizi, la gestione delle risorse umane, la contabilità, etc.. L’ERP, infatti, integra in un unica interfaccia database tutti gli aspetti di gestione di un’azienda partendo dall’approvvigionamento per arrivare alla catena produttiva, passando per la gestione del personale, la manutenzione degli impianti, la gestione dei progetti, il controllo di gastione, le vendite, la contabilità ed il marketing.

SB Italia fornisce software applicativi progettati sia per le aziende più grandi che, all’interno del mercato globale hanno necessità di porre in contatto in tempo reale le loro diverse fasi produttive e di commercializzazione, magari dislocate in aree geografiche distanti tra loro, sia soluzioni per piccole imprese personalizzandole in base alle specifiche esigenze aziendali di settore o dimensione.

Il sistema operativo è tipicamente costituito da diversi moduli di software che possono essere acquistati dall’azienda singolarmente, in base alle specifiche necessità e capacità tecniche della singola azienda. Ogni modulo, infatti, è focalizzato su un singolo settore del processo di business aziendale quale può essere ad esempio lo sviluppo del prodotto o il marketing d’azienda. Tra i moduli più comuni ricordiamo quelli studiati per la gestione della contabilità, la gestione delle risorse umane, la pianificazione e l’acquisto dei materiale, la gestione e la manutenzione degli impianti, il marketing e la distribuzione.
Una gestione integrata di questo tipo consente all’azienda una gestione più efficace facilitando la gestione dei diversi processi, consentendo, ad esempio una più facile configurazione dei prezzi, migliorando l’accuratezza dei dati finanziari, riducendo di fatto anche le attività rindondanti e i costi di gestione grazie ad una maggiore standardizzazione e unificazione dei processi che fanno normalmente parte della vita aziendale.

Negli ultimi anni questi sistemi infomatici si sono via via evoluti, dando vita a diversi applicativi sempre più funzionali alle esigenze delle singole aziende, aiutando di fatto, chi dirige e chi lavora all’interno di un’azienda.
In particolare negli ultimi due anni si possono trovare sul mercato versioni:

Mobile
Consente a dirigenti e dipendenti a vario livello di avere accesso in tempo reale alle diverse informazioni a prescindere dal luogo dove essi operino. La sua diffusione dovrebbe consentire la gestione dei processi aziendali chiave anche attraverso i cellulari;

Cloud
Questo utilizzo è ancora visto con una certa diffidenza dalle aziende che hanno una certa riluttanza a mettere in cloud i diversi dati aziendali, ma i suoi vantaggi sono tali che questa diffidenza è destinata a scomparire nel tempo;

Social
Questi sistemi informativi vengono oggi utilizzati anche nel campo dei social media, anche se non tutti sono equamente concordi sulla necessità del loro utilizzo in questo settore

Two tier (a due livelli)
Nasce per evitare costosi errori legati alla gestione omnicomprensiva di tutti gli aspetti organizzativi dell’impresa.