Della SEO non si Butta niente!

Autore dell’articolo (in via del tutto eccezionale non nostro) che segue è Francesco Margherita, SEO specialist per SEOGarden I rich snippets sono l’ultima evoluzione del processo definito “universal search” avviato nel 2007, allo scopo di integrare i principali software di Google direttamente nelle serp organiche. Cosa vuol dire sviluppare una buona ottimizzazione seo integrata? Fino al 2007, Google ha funzionato suddividendo i risultati di ricerca per compartimenti stagni: Web Immagini Video News Maps Books Altri prodotti Vale a dire che se volevi una ricerca più specifica, dovevi entrare in uno di questi “sotto” motori di ricerca e navigare in profondità. Succede …

Della SEO non si Butta niente!

Autore dell’articolo (in via del tutto eccezionale non nostro) che segue è Francesco Margherita, SEO specialist per SEOGarden

I rich snippets sono l’ultima evoluzione del processo definito “universal search” avviato nel 2007, allo scopo di integrare i principali software di Google direttamente nelle serp organiche. Cosa vuol dire sviluppare una buona ottimizzazione seo integrata?

Fino al 2007, Google ha funzionato suddividendo i risultati di ricerca per compartimenti stagni:

  • Web
  • Immagini
  • Video
  • News
  • Maps
  • Books
  • Altri prodotti

Vale a dire che se volevi una ricerca più specifica, dovevi entrare in uno di questi “sotto” motori di ricerca e navigare in profondità. Succede ancora, ma cercando su Google una notizia di cronaca recente, prima di finire su News, potresti “incappare” in alcuni risultati “estratti” da Google News e presentati nella serp organica web di Google, lo stesso vale per foto, video, mappe, ecc..

2-google-serp-2005-2013

Fin qui tutto chiaro, insomma, Google funziona così dal 2007, ci mancherebbe che avessi scritto cose che non conoscete già. Eppure bisogna stare attenti alle interpretazioni degli articoli che girano sui seo blog americani, puntualmente riportati da quelli nostrani, che sconsigliano di perdere tempo prezioso sull’ottimizzazione dei video o delle immagini, perché tanto le visite che arrivano mediamente ai siti web da Google video (youtube) e Google immagini sono irrilevanti rispetto a quelle provenienti dalla ricerca web, vale a dire che gli utenti cercano per immagini quando serve loro un’immagine e cercano per video quando vogliono vedere un video, ma difficilmente da queste ricerche si approda e si naviga a lungo sui siti. Tutto verissimo!

Ora, questi report sono corretti e sacrosanti, ma le interpretazioni che leggo in giro lo sono un po’ meno, perché non tengono conto del fatto che la partita dei risultati informativi, multimediali e geo-localizzati, si gioca sullo stesso campo di quelli web, dei vecchi cari risultati organici da serp naturale di Google.

Gli utenti non atterrano sui siti attraverso una ricerca per immagini, ma facendo click sopra un’immagine, un video o una mappa trovata direttamente nella ricerca web, alla sommità della serp. Ecco perché su analytics i risultati organici sono sempre molto superiori ai referral da Google e in definitiva, ecco perché è riduttivo limitarsi all’ottimizzazione dei contenuti testuali.

referral immagini

Poi sono arrivati i Rich Snippets

I rich snippets da un punto di vista concettuale non sono stati introdotti un anno fa, ma sono una conseguenza naturale dello Universal Search, perché va da sé che Google avendo la necessità di rimarcare la differenza nella stessa serp, tra risultati provenienti da sottoinsiemi differenti, creasse visualizzazioni specifiche per mappe, immagini, video, books ecc.
Quello che è successo relativamente da poco, è un’evoluzione degli snippets che riguarda invece i risultati della ricerca web, che a loro volta si sono arricchiti di particolari utili a facilitare la navigazione del motore di ricerca, come:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi