Il poster che “si muove” all’arrivo dei treni

La tecnica era già stata utilizzata da British Airways per la sua ultima campagna di comunicazione, viene riproposta da Apotek per promuovere un prodotto per capelli. Sul billboard installato su una banchina di una stazione di treni, c’è l’immagine di una ragazza, sembra una fotografia, ma sullo stesso billboard sono stati installati dei sensori, così al passaggio dei treni come per magia i capelli della ragazza iniziano a muoversi in libertà fino a che il treno si ferma “makes your hair come alive”. via addthis_url = ‘http%3A%2F%2Fwww.bloguerrilla.it%2F2014%2F02%2F28%…

Il poster che “si muove” all’arrivo dei treni

apotek

La tecnica era già stata utilizzata da British Airways per la sua ultima campagna di comunicazione, viene riproposta da Apotek per promuovere un prodotto per capelli.

Sul billboard installato su una banchina di una stazione di treni, c’è l’immagine di una ragazza, sembra una fotografia, ma sullo stesso billboard sono stati installati dei sensori, così al passaggio dei treni come per magia i capelli della ragazza iniziano a muoversi in libertà fino a che il treno si ferma “makes your hair come alive“.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

via

Per questo articolo ringraziamo:

Bloguerrilla

e vi invitiamo a continuare la lettura su:

Il poster che “si muove” all’arrivo dei treni

Il poster che “si muove” all’arrivo dei treni


Argomenti Trattati: Marketing non Convenzionale, Unconventional Marketing

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi