Guerrilla Marketing Example – UNICEF Dirty Water Vending Machine Campaign

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Check out this Guerrilla Marketing Campaign Example! What if someone bottled the water that millions in developing countries drink every day and offered it o…
Video Rating: 4 / 5

13 thoughts on “Guerrilla Marketing Example – UNICEF Dirty Water Vending Machine Campaign

  1. This was also done by both Creative Orchestra (H2O campaign) and
    Wunderman’s in the UK several years ago.

  2. This was also done by both Creative Orchestra (H2O campaign) and
    Wunderman’s in the UK several years ago. So not a new idea.

  3. La campagna Dirty Water, realizzata dall’agenzia Casanova Pendrill per
    UNICEF per sensibilizzare le persone sul grave problema idrico che affligge
    le popolazioni del terzo mondo.
    In giro per New York ecco spuntare alcuni distributori automatici di…
    acqua sporca.
    8 tipologie di bottigliette acquistabili a un $ 1, corrispondenti ad
    altrettante malattie facilmente contraibili se si consuma acqua non
    potabile.

    Guerrilla Marketing Example – UNICEF Dirty Water Vending Machine Campaign

  4. #buongiorno alla #futurosemplice con un nuovo bellissimo esempio di
    #guerrillamarketing : vuoi dell’acqua sporca? Scegli: colera, malaria?
    Inserendo i soldi nel distributore automatico esce la bottiglietta ma sai
    che ogni euro servirà a salvare da quella malattia 40 bambini… #unicef
    http://ow.ly/pQMRp

  5. #buongiorno alla #futurosemplice con un nuovo bellissimo esempio di
    #guerrillamarketing : vuoi dell’acqua sporca? Scegli: colera, malaria?
    Inserendo i soldi nel distributore automatico esce la bottiglietta ma sai
    che ogni euro servirà a salvare da quella malattia 40 bambini… #unicef
    http://ow.ly/pQMRp

  6. *Unicef Dirty Water*
    A dirty water vending machine to create awareness, amazing idea.
    Here’s their description: *What if someone bottled the water that millions
    in developing countries drink every day and offered it on the streets of
    New York?*
    

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi